Ninfee Piante Acquatiche da Laghetto e fitodepurazione ad Arezzo

Le più facili da coltivare
Le ninfe rustiche sono tutte facili da coltivare.
Durante l’inverno, perdono completamente la vegetazione (ma non muoiono) e resistono fino a zero gradi, purché immerse nel laghetto, al di sotto della crosta gelata.
In marzo, non appena l’acqua si riscalda, cominciano a fare nuove foglie e, da metà primavera, anche i fiori. La produzione di corolle è esuberante, specie in piena estate.
Se coltivate in vaso, vanno collocate in vasi profondi da 50 a 100 centimetri a seconda della varietà dell’altezza dello stelo.
Gran parte delle ninfee rustiche, però, ha steli brevi e può stare in un grande vaso (senza foro) profondo solo 40 centimetri. Oppure, in una tinozza d’acqua di 60-70 centimetri di diametro e profonda 50 centimetri.